Bocconcini di baccalà indorati e fritti

Ingredienti per 2/3 persone

200 gr di filetto di baccalà
1 uovo
1 bicchiere di acqua effervescente
2 cucchiai di farina
olio per fritture

Per cucinare un buon baccalà indorato e fritto due sono i segreti: dissalare il baccalà e riuscire a fare una buona pastella.

Per dissalare il baccalà, basta metterlo in acqua qualche giorno prima della cottura e avere cura di cambiare l’acqua almeno 3 volte al giorno.

Per una buona pastella si fa così…

…Prendete l’uovo e separate il tuorlo dall’albume. Montate a neve l’albume e tenetelo da parte. In un’altra terrina sbattete il tuorlo e aggiungete la farina poco alla volta non smettendo di mescolare, infine, sempre continuando a mescolare, aggiungete l’acqua effervescente e fresca. Alla fine dovrete ottenere un conposto omogeneo, corposo ma non appiccicoso e soprattutto senza i grumi della farina!

E’ PIU’ FACILE A FARSI CHE A DIRSI !

Dopodichè, prendete i filetti di baccalà e tagliateli in tanti piccoli bocconcini. Nel frattempo riscaldate in una casseruola abbondante olio per fritture. Passate bocconcini di baccalà nella pastella e friggeteli per circa 3 minuti per lato.

Insalata con Salmone Affumicato e Tapenade di Olive Verdi

Ingredienti per l’insalata

…per le quantità potete regolarvi liberamente in base alle persone

Salmone affumicato
Formaggio di capra spalmabile
Pecorino lucano
Tapenade alle olive verdi
Pomodorini Pachino
Insalata verde
Olio d’oliva
Aceto balsamico

Ingredeinti per la tapenade

…in questo caso le dosi degli ingredienti dipendono dalle vostre preferenze

Olive verdi denocciolate
Capperi
Acciuga sotto sale
Pasta di acciughe
Olio d’oliva

Preparare la tapenade è molto semplice. Basta pulire l’acciuga sottosale, mettere tutti gli ingredienti nel mixer e frullare grossolanamente.

E’ altrettanto semplice la preparazione dell‘insalata:

tagliate pomodorini in quattro spicchi,

pulite l’insalata,

tagliate a strisce il pecorino.

Disponete in un piatto piano le fette di salmone, l’insalata, i pomodorini e il pecorino sui bordi, mentre al centro del piatto ponete qualche cucchiaino di tapenade e il formaggio di capra. Condite con olio d’oliva e aceto balsamico.

Servite l’insalata con dei crostini di pane caldo su cui spalmare la tapenade e il formaggio di capra.

Filetti di Merluzzo con Porri e Limone

Ingredienti per 4 persone

Merluzzo

4 filetti di merluzzo
1/2 porro
1 limone
4 cucchiai di olio d’oliva

Insalatina

1 carota
1 rapa rossa
2 foglie di cavolo bianco
1 decina di foglie di scarola

In una padella dal fondo largo mettete l’olio e il porro tagliato a fettine sottili. Fate soffriggere il porro a fuoco lento. Aggiungete i filetti di merluzzo privati delle spine (vanno bene anche quelli congelati) e continuate la cottura a fuoco lento, coprendo la padella con un coperchio, per circa 7 minuti. A fine cottura aggiungete il succo del limone spremuto e alzate la fiamma facendo addensare il succo.

 

Servite i filetti di merluzzo caldi, accompagnati da un insalata fatta di carote, rape rosse, cavolo e scarola tagliati a julienne e conditi con il fondo di cottura del pesce.

 

 

Penne rigate con Champignon e Asparagi

Ingredienti per 4 persone

350 gr di penne rigate
1 mazzetto di asparagi verdi e sottili
250 di funghi champignon
5 cucchiai di olio d’oliva
una manciata di prezzemolo tritato
1 spicchio d’aglio
sale e pepe qb

Lavate accuratamente le verdure.In abbondante acqua salata fate sbollentare per 3/4 minuti gli asparagi. Nel frattempo in una padella antiaderente, riscaldate l’olio con lo spicchio d’aglio. Successivamente aggiungete i funghi champignon tagliati in pezzi grossolani.
Scolate gli asparagi, avendo cura di conservare l’acqua di cottura perchè servirà per cuocere la pasta. Tagliate gli asparagi a pezzettini ed aggiungeteli nella padella con i funghi. Salate, pepate e continuate la cottura a fuoco medio.
Nel frattempo fate cucinare le pennette nell’acqua di cottura degli asparagi. Se necessario, bagnate di tanto in tanto le verdure con l’acqua di cottura della pasta.
Scolate le pennette al dente e saltatele in padella con le verdure, aggiungendo una manciata di prezzemolo fresco.

Linguine con astici alla busara

Ingredienti per 2 persone

2 astici
3 cucchiai di pan grattato
250 gr di pomodorini pachino
1 bicchiere di vino bianco
1 spicchio d’aglio
una manciata di prezzemolo
1 peperoncino piccante di Calabria
5 cucchiai di olio d’oliva
200 gr di linguine
sale qb

In un tegame abbastanza capiente da contenere i due astici interi, mettete l’olio e fate rosolare i due crostacei per circa 5 minuti. Togliete gli astici dal fuoco, separate le chele dal corpo, e tagliateli nel centro in senso vericale.
Riponete le chele e gli astici nel tegame con lo stesso olio iniziale. Aggiungete lo spicchio d’aglio tagliato finemente e il pan grattato. Mescolate velocemente, e successivamente aggiungete il vino bianco. Fate evoporare il vino.

Nel frattempo, in un’altra pentola, portate a ebollizione l’acqua salata dove cucinerete le linguine.

Una volta che il vino è evaporato, aggiungete i pomodorini tagliati a pezzetti, il prezzemolo e il peperoncino. Fate cucinare a fuoco medio per circa 10 minuti.

Condite le linguine cotte al dente con il sugo degli astici e servitele in dei piatti molto capienti acconpagnate con i crostacei.

Tortino di alici e scarola

Ingredienti

500 gr. di alici
1 cespo di scarola
olive verdi snocciolate
5 cucchiai di pan grattato
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
3 cucchiai di olio d’oliva
una manciata di prezzemolo
sale qb

Pulite la scarola e sbollentatela per 5 minuti in abbondante acqua salata. Scolatele e fatele raffreddare.
Nel frattempo pulite le alici, eliminando la testa e le lische. Sciacquatele delicatamente sotto l’acqua corrente e ponetele in un colino al fine di eliminare l’acqua.
In una ciotola preparate mettete il pan grattato, il parmigiano grattugiato, una manciata di sale, il prezzemolo tritato e l’olio di oliva. Amalgamate bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.
Nel frattempo riscaldate il forno a 180 gradi.

Quando la verdura si sarà raffreddata e le alici avranno perso l’acqua in eccesso, potrete iniziare a preparare il tortino.  Imburrate una teglia da forno e sistemateci prima uno strato sottile di scarola, poi una strato di alici e infine le olive.  Formate un altro strato sistemando nuovamente gli ingredienti nello stesso ordine di successione. Terminate l’ultimo strato con il composto di pan grattato, formaggio prezzemolo e olio.

Informate e fate cuocere il tortino per 20 minuti nel forno a 180 gradi. A fine cottura, con il grill fate abbrustolire la crosta di pan grattato, facendo attenzione a non farla bruciare.
Servite il tortino tiepido.

Carpaccio di branzino

Una ricetta facile, veloce e fresca…adatta per l’estate come piatto unico, da servire accompagnato da un’insalata fatta di pomodori san marzano, un peperone verde piccolo e non piccante privato dei semi e tagliato a pezzi, basilico, origano e olio d’oliva.
Sarebbe anche perfetto come antipasto, tutto l’anno, per le occasioni speciali!

Ingredienti

2 spigole
3 limoni
6 foglie di basilico
6 cucchiai di olio d’oliva
una manciata di pepe rosa in grani

Sfilettate i branzini, facendo attenzione ad eliminare le spine. Tagliate la polpa ottenuta a fettine spesse circa 4 mm.
Spremete i limoni e ponete il succo nel mixer con il basilico e l’olio d’oliva. Frullate il composto per qualche secondo finoi ad ottenere una crema omogenea.
Ponete le fettine di pesce in dei piatti fondi e cospargetele con la crema ottenuta e qualche grano di pepe rosa.
Fate marinare per 20 minuti.