Filetto alla Wellington…a modo mio

Le influenze francesi nella cucina belga sono preponderanti, e non potevano non conquistarmi. Anche se il nome può ingannare, il filetto alla Wellington è una ricetta tipica della cucina francese. A mio parere è il miglior modo per gustare il filetto in crosta.
Come sempre, non riproduco alla lettera la ricetta originale, ma diventa sempre una pietanza…a modo mio!

Ingredienti

1 filetto di vitello
1 rotolo di pasta sfoglia
senape francese
1 uovo
sale e pepe qb
timo
4 cucchiai di olio

In una padella con il fondo alto fate rosolare il filetto dopo averlo spolverato con il sale, il pepe e il timo. Continuate la cottura fino a quando non sarà ben dorato su tutti i lati. Dopo di ché toglietelo dalla padella e fatelo raffreddare.

Nel frattempo stendete la pasta sfoglia (va benissimo un semplice rotolo di pasta sfoglia rettangolare, possibilmente non congelata). Quando il filetto sarà raffreddato spennellatelo con la senape su tutti i lati e avvolgetelo nella pasta sfoglia.
Eliminate la pasta sfoglia in eccesso.
Riscaldate il forno a 200 gradi e quando sarà arrivato a temperatura infornate il filetto in una teglia ricoperta con della carta da forno.
Fate cuocere il filetto per circa 30 minuti, o comunque fino a quando la pasta sfoglia sarà ben dorata.
Servite il filetto tagliato a fettine non troppo sottili, accompagnato con un contorno di verdure saltate in una noce di burro.

Annunci

A scuola di cucina

Durante la dimostrazione culinaria di Gualtiero Marchesi avrei imparato a cucinare il famoso filetto alla Rossini. Tornata a casa dai miei genitori, ho subito messo in pratica la teoria appresa quel piacevole pomeriggio milanese.

Ingredienti

2 pezzi di filetto di vitello alti circa 4 cm
1 fettina di fegato di vitello
2 noci di burro
1/2 bicchiere di porto
sale qb

Riscaldate il burro in una padella antiaderente. Quando il burro è ben caldo, mettete il filetto e fatelo cucinare circa 3 minuti per lato a fuoco medio. Nel frattempo riscaldate un’altra padella antiaderente dove scotterete per pochi minuti la fettina di fegato.
Quando il filetto sarà cotto, ponetelo in dei piatti piani e caramellate il fondo di cottura della carne con il porto. Su ogni fettina di filetto ponete il fegato tagliato a pezzi abbastanza grandi e irroratelo con il fondo di cottura caramellato al porto.