Il ragù con polpette di carne…sapore d’infanzia

Mamma Rachele è la mia mamma…

In realtà, non ho ancora capito se è stata lei a insegnarmi a cucinare, so solamente che quando ero una bambina le mie amichette venivano appositamente a casa mia per mangiare il ragù con le polpette di mamma Rachele! Io l’ho sempre osservata, scrutata nel suo regno…la cucina…ma non le ho mai chiesto nulla, e lei non mi ha mai dato indicazioni. Proprio la cucina non è mai stato un gran argomento di conversazione tra me e mia mamma…era più che altro una complicità tacita: lei cucinava ed io imparavo…così, naturalmente, come se lo avessi fatto da sempre!

Ingredienti

500 gr. di carne macinata (misto tra carne di maiale e vitello)

2 uova

prezzemolo

1 spicchio d’aglio

100 gr. di mollica di pane raffermo

latte qb

50 gr. di parmigiano grattugiato

500 gr. di pomodori pelati

1 carota

1 costa di sedano

½ cipolla bianca

½ bicchiere di vino rosso

basilico

3 cucchiai di olio d’oliva

olio per frittura

farina qb

sale e pepe qb

…per la preparazione delle polpette: in una terrina mettete in ammollo la mollica di pane raffermo sbriciolata grossolanamente con il latte. In un’altra terrina abbastanza capiente, mettete la carne macinata e sgranatela con una forchetta. Aggiungete le uova, il prezzemolo, ½ spicchio d’aglio tagliato in pezzi piccolissimi, il parmigiano grattugiato, il sale qb e il pane da cui avrete eliminato il latte in eccesso. Amalgamate tutti gli ingredienti in modo da ottenere un composto omogeneo.

Con un cucchiaio formate delle polpette di media grandezza. Infarinate le polpette una ad una, friggetele in abbondante olio bollente e ponetele infine su della carta assorbente, in modo da eliminare l’olio di frittura in eccesso.

Tenete le polpette da parte!

…per la preparazione del ragù: mettete in un tegame l’olio di oliva, la carota, la cipolla e il sedano tagliati a pezzettini. Fate soffriggere le verdure e sfumatele con il vino rosso. Quando il vino sarà evaporato, aggiungete i pomodori pelati passati al passatutto. Aggiungete le polpette, sale e pepe qb e fate cuocere a fuoco basso per 45 minuti, aggiungendo dell’acqua se necessario.

Il ragù con le polpette di carne è fenomenale con i rigatoni. Fortemente consigliata la scarpetta finale!

Annunci

Viva la “Pappa al pomodoro”

Sarà anche una banalità, ma la pappa col pomodoro è stata la prima pietanza che ho imparato a cucinare…il mio segreto? Pomodori tondi-rossi-maturi-sugosi e basilico fresco…obviously!

Ingredienti

500 gr. di pomodori rossi ben maturi (consigliata la tipologia perino o cencara)

1 cipolla bianca

2 carote

1 costa di sedano

basilico

olio e sale qb

1 pizzico di zucchero

Lavare bene tutti gli ortaggi e nel frattempo portare ad ebollizione una pentola d’acqua salata abbastanza capiente in cui sbollentare i pomodori. Quando l’acqua bolle, immergervi i pomodori e scottateli per 1 minuto…quindi scolateli e pelateli. In questa operazione non dimenticare di mettere da parte 4/5 mestoli dell’acqua di cottura dei pomodori.

In un tegame mettere l’olio, i pomodori sbollentati e pelati, la cipolla, le due carote, il sedano, il basilico, sale qb, un pizzico di zucchero (per eliminare l’acidità dei pomodori) e l’acqua messa precedentemente da parte.

Far cucinare a fuoco medio per circa 30 minuti…o comunque fino a quando non avrete ottenuto un composto poco acquoso. Mettere il composto ottenuto nel mixer e frullare il tutto.

Servite la pappa al pomodoro in ciotole di terracotta, con un filo di olio d’oliva a crudo e foglie di basilico fresco. Se preferite potete accompagnare la pappa al pomodoro con del pane raffermo abbrustolito.