In giro per Creperie

Bruxelles non è di certo Parigi, ma come ho detto più volte, la cucina francese è molto presente. Numerose sono le creperie che potete trovare in qualsiasi quartiere delle città. Io ne ho trovate due buonissime: una nel quartiere di Marolles, vicino la piazza di Jeux de Balle, e l’altra in centro proprio a fianco della Bourse. Entrambe si chiamano La Creperie…

Following there are some pictures of Crepe and Creperie in Brussels:  I have found two wonderful place in which enjoy crepes as you want…La Creperie near by Jeux de Balle and La Creperie next to the Bourse!

          

           

Annunci

Crêpes con gelato e frutti di bosco

Ingredienti

2 uova
2 cucchiai di zucchero
1 presa di sale
2 cucchiai di farina
1 bicchiere di latte
1 bustina di vanillina
burro per ungere la padella
frutti di bosco
2 cucchiai di zuccheri di canna
1/4 di bicchiere di succo di limone
1/2 bicchiere di rum
gelato alla crema o alla panna

…preparare le crepes: in una terrina sbattete le uova con lo zucchero, la presa di sale e la vanillina. In un’altra terrina, invece, stemperate la farina nel latte, utilizzando un setaccio e una frustina, in modo da evitare la formazione di grumi. Unite i due composti amalgamandoli con la frusta.
Successivamente in una padella antiaderente ed imburrata, a fuoco medio, versate con il cucchiaio una dose di pastella sufficiente per coprire il fondo.
Fatela cuocere su un lato per 1 minuto e poi, con la spatola giratela delicatamente senza farla ripiegare su se stessa.  Cuocete la crêpe sull’altro lato per 1 minuto e poi trasferitela delicatamente su un piatto.

…preparare i frutti di bosco: mettete in una padella i frutti di bosco (vanno bene anche quelli surgelati) con lo zucchero di canna e il succo di limone. Portate a ebollizione e aggiungete il rum. Fate caramellare e spegnate il fuoco.

Impiattate le crêpes con all’interno 2 palline di gelato e all’esterno cosparse di frutti di bosco caramellati.

Le crêpes alla “Vecchia Brera”

Palermo, Napoli, Roma, Milano: arancini, pizza, focaccia, ?.
Ricapitolando: cammini per le strade delle grandi città italiane del centro-sud, arriva l’ora di pranzo, non hai voglia di tornare a casa, non hai voglia di andare in trattoria. Hai solo voglia di continuare a camminare per il lungo mare a Palermo, per via dei Tribunali attraversando Spaccanapoli fino ad arrivare a piazza Carità a Napoli, per le stradine di Trastevere a Roma. Però hai fame, così ti fermi per strada ad assaporare gli arancini di Palermo, la pizza take away a Napoli, e la focaccia con la mortadella a Roma.
A Milano invece, cosa accade? Cammini per le vie del centro, belle e ordinate, con poca gente in giro a qualsiasi ora del giorno e della notte. Io la definisco “città dalla calma apparente”…si, perchè non ci sarebbe davvero alcun motivo per essere stressati in questa città, invece tutti lo sono!
Ad ogni modo…è ora di pranzo, hai fame. E a questo punto ti si aprono una serie di opzioni di “importazione”: i fast-food, il kebab, la pizza, i panini dallo “svunc'” (ossia dal tipo del furgone che vende dei panini meravigliosamente unti, da qui il termine svunc che in dialetto meneghino signifaca appunto unto, di fronte Parco sempione), oppure le crêpes. Volendo optare per quest’ultima soluzione, ho trovato un caffè degno di una creperia parigina in zona Brera. Si chiama Caffè Creperia Vecchia Brera, ed è lì che ho assoporato una delle crêpe più buone che abbia mai mangiato. Era una crêpe salata con pesto, zucchine arrostite, scamorza e prosciutto di cervo. Una meraviglia.

Ingredienti (Base per crêpes)

2 uova, 2 cucchiai di zucchero, 1 presa di sale, 2 cucchiai di farina (circa 30 g ), 1 bicchiere di latte (circa 200 ml), 1 bustina di vanillina(per le crêpes dolci), burro per ungere la padella

In una terrina sbattete le uova con lo zucchero, la presa di sale e la vanillina. Se pensate di usare le crêpes per una ricetta salata, eliminerete lo zucchero e aumenterete un poco la dose di sale. In un’altra terrina, invece, stemperate la farina nel latte, utilizzando un setaccio e una frustina, in modo da evitare la formazione di grumi. Unite i due composti amalgamandoli con la frusta.
Successivamente in una padella antiaderente ed imburrata, a fuoco medio, versate con il cucchiaio una dose di pastella sufficiente per coprire il fondo.
Fatela cuocere su un lato per 1 minuto e poi, con la spatola giratela delicatamente senza farla ripiegare su se stessa.  Cuocete la crêpe sull’altro lato per 1 minuto e poi trasferitela delicatamente su un piatto.

Farcite la crêpe con gli ingredienti che preferite.