La scoperta del pesce spada

Nascere, crescere e vivere in un paesino interno della Basilicata comporta, tra le altre cose, ignorare l’esistenza di alcuni sapori…poi il viaggio in altri luoghi arriva in soccorso…

Ho assaggiato per la prima volta il pesce spada in Calabria. Avevo 11 anni e da allora non ne ho potuto più fare a meno. E’ un pesce dalla composizione corposa, la sua consistenza è quasi come quella di una bistecca, ma ovviamente con la delicatezza del pesce. In Calabria, mia mamma ha anche scoperto come cucinarlo…nel modo più semplice in assoluto, affinchè il suo sapore non si disperda e non venga invaso da altri odori.

…preparazione della salsina: mettete in una terrina il cucchiaio di senape delicata, l’olio d’oliva, il lime spremuto, il prezzemolotritato, lo spicchio d’aglio intero, un pizzico di sale. Mescolate gli ingredienti con una frusta e mettete in frigo.

…preparazione del pesce spada: riscaldate una padella antiaderente. Quando sarà molto calda, mettete il pesce spada, abbassate la fiamma e fate cuocere per 10 minuti (5 minuti per lato).

Togliete il pesce spada dalla padella, ponetelo su di un tagliere e tagliatelo a cubetti. Fate raffreddare. Nel frattempo, in dei piatti piani, mettete una manciata di insalata mista, la feta graca tagliata a cubetti e condita con olio e origano, e infine, i cubetti di pesce spada. Condite il pesce spada e l’insalata con la salsina alla senape.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...